Il Tratturo Regio

In cammino lungo i sentieri della transumanza, da Mastralessio (Anzano di Puglia) a Masseria del Riposo (Candela)

difficoltà media
31,14 km
  • sterrato
  • asfalto
L’itinerario si sviluppa lungo l’antico tracciato del Tratturo Regio Pescasseroli-Candela. Dalla frazione di Mastralessio dopo aver visitato il Cippo di Eca si attrversa Anzano di Puglia e si giunge alla Taverna della Storta, Dalla frazione Taverna della Storta si attraversa la valle del Calaggio e si giunge alla Masseria del Riposo, storica tappa del Regio Tratturo.

L’itinerario parte dalla frazione di Mastralessio, del comune di Anzano di Puglia, dove si trova il cosiddetto Cippo di Eca, una pietra calcarea risalente probabilmente al periodo ellenico e legata al culto della “Magna Mater”.

Dalla Frazione di Mastralessio si procede lungo la strada provinciale 91bis dopo 1km fino a giungere ad Anzano di Puglia, in Piazza Municipio, a circa 750mt di quota.

Da Anzano di Puglia l’itinerario riparte lungo Via delle Puglie, sale sugli 800 mt di quota e, dopo 1,5 km, l’itinerario giunge sul sentiero di crinale.
Percorrendo il sentiero di crinale per circa 4 km attraverso il paesaggio del Regio tratturo, costituito di masserie storiche che spesso rappresentano delle vere e proprie meraviglie architettoniche, si giunge alla Taverna della Storta, primo fine tappa e storica sosta lungo il Tratturo.

Si riparte dalla Taverna della Storta e dopo una strada sterrata di circa 4km attraversa il guado sul torrente Calaggio.
Nel medioevo i pellegrini che percorrevano le vie Francigene di Puglia sostavano qui, presso l’abbazia benedettina di San Pietro d’Olivola ed il vicino casale di Santa Maria di Olivola.

A metà del percorso, si giunge a valle a circa 340 mt di quota, al guado sul Torrente Calaggio che non presenta particolari difficoltà nei periodi privi di precipitazioni.
Una volta superato il torrente Calaggio, il percorso riprende il tracciato del Regio Tratturo in direzione di Candela.
Qui, costeggiando da valle, lungo sentieri sterrati, il magnifico castello di Rocchetta Sant’Antonio si arriva, dopo circa 12 km, ai piedi del borgo di Candela sulla Strada Provinciale 101.
Percorrendo per circa 1 km la Strada Provinciale 101 e poi la Strada Provinciale 95 per circa 4 km, si perviene in località Masseria del Riposo, storica tappa del Tratturo Regio Pescasseroli-Candela.