In Cima alla Puglia

Lungo i sentieri di Monte Cornacchia, da Roseto Valfortore a Biccari

difficoltà alta
15,3 km
  • sterrato
  • asfalto
L’itinerario, parte dal borgo di Roseto Val Fortore e si sviluppa lungo lo storico sentiero “Frassati di Puglia” passando il Monte Cornacchia, la cima più alta di Puglia. Facendo tappa al Parco Naturalistico di Lago Pescara si giunge ne l borgo di Biccari

L’itinerario parte dal borgo di Roseto Valfortore e si dirige verso Villa Frassati. Lasciata villa Frassati (mt 674) si gira a dx e superato il fondo del vallone si prende a sx una sterrata che sale costeggiando da prima un breve tratto franoso e prosegue lungo un sentiero battuto.
Si perviene ad un bivio (mt 730) e si devia a dx lungo strada cementata che prima in discesa e poi in ripida salita termina su strada asfaltata.
Girando ad x dopo c.a. mt 200 si raggiunge l’abbeveratoio Antinozzi (mt 962). Si prende la sterrata a sx e la si segue raggiungendo il rifugio di M. Cornacchia (mt 1151).

Lasciato il rifugio si ripercorrono c.a. mt 200 fino al bivio per la sterrata che proviene da Roseto e si svolta a dx. in discesa si prosegue lungo la sterrata, si supera un primo bivio, se ne perviene ad un secondo e si svolta a sx raggiungendo il lago Pescara (mt 903).

Qui si incontra il Parco Naturalistico “Lago Pescara”.
Il parco è attrezzato con due percorsi acrobatici per bambini, mentre ragazzi e adulti avranno a disposizione 7 percorsi acrobatici con diversi livelli di difficoltà.
Successivamente si riparte verso dx e si imbocca la strada asfaltata comunale che raggiunge il borgo di Biccari (mt 478).